Cosa Fare E Mangiare Parma | Non Solo Buono
article header
La Redazione
< 1

Cosa fare a Parma e dove mangiare parmigiano doc

Indice:

Parma, situata nel cuore dell’Emilia-Romagna, è una città che incanta per la sua ricca storia, cultura e prelibata gastronomia.

I primi insediamenti risalgono all’età del bronzo ma nel corso dei secoli è stata crocevia di numerose influenze e potenze dominanti.

Questa intrigante città medievale è portatrice di una straordinaria eredità artistica, con magnifici palazzi, chiese e teatri che rappresentano i periodi storici più importanti. Dal maestoso Palazzo della Pilotta al suggestivo Teatro Farnese, Parma vanta una ricchezza architettonica unica che attrae turisti da tutto il mondo.

Ma Parma non è solo storia e arte, è anche rinomata per la sua tradizione gastronomica. Il Prosciutto di Parma, il Parmigiano Reggiano e il Culatello sono solo alcune delle prelibatezze che fanno parte del patrimonio culinario della città. I suoi ristoranti e mercati offrono un’esperienza sensoriale indimenticabile per i buongustai di ogni angolo del globo.

Inoltre, Parma è una città che vive di cultura e animazione. Festival musicali e gastronomici, mostre d’arte, fiere e manifestazioni teatrali arricchiscono il tessuto culturale della città, offrendo agli abitanti e ai visitatori un’ampia gamma di eventi da godere durante tutto l’anno.

In quest’articolo, esploreremo le strade pittoresche di Parma, scopriremo le sue opere d’arte e i suoi tesori nascosti, e ci immergeremo nei sapori e nei profumi della sua cucina. Un viaggio alla scoperta di questa città italiana che incanta e conquista con la sua bellezza e la sua autenticità, lasciando un ricordo indelebile.

article image
Parma: la storia e il luogo

La storia di Parma affonda le sue radici nell’antichità, con tracce di insediamenti umani risalenti all’età del bronzo. Nel corso dei secoli, Parma è stata dominata da diverse potenze, tra cui l’Impero Romano, i Goti e i Longobardi.

Nel Medioevo Parma divenne un importante centro ecclesiastico e si sviluppò come libero comune. Nel XIV secolo, la città passò sotto il controllo della famiglia dei Farnese, che la trasformò in una grande capitale culturale e artistica. Durante il Rinascimento, Parma vide la costruzione di importanti opere architettoniche come il Palazzo della Pilotta e il Teatro Farnese.

Nel corso dei secoli successivi, Parma passò sotto il dominio di diverse potenze, tra cui l’Austria e la Francia napoleonica. Nel 1860, la città fu annessa al Regno d’Italia durante il processo di unificazione del paese.

Nel XX secolo, Parma si è affermata come uno dei centri più importanti dell’industria alimentare italiana, famosa per i suoi prodotti d’eccellenza come il Prosciutto di Parma DOP, il Parmigiano Reggiano DOP, il Culatello di Zibello DOP, il Fungo di Borgotaro IGP, la Coppa di Parma IGP e i vini Colli di Parma DOC.

Oggi, Parma è una città vibrante e cosmopolita, che combina la sua storia millenaria con un moderno stile di vita. È un importante centro culturale ed economico dell’Italia, che attira visitatori da tutto il mondo per scoprire la sua storia, la sua cucina e la sua bellezza artistica.

Parma: cosa fare e cosa mangiare

State pianificando una visita a Parma? Ecco dieci cose da vedere assolutamente:

  1. Cattedrale di Parma: questa maestosa cattedrale, situata nel centro storico di Parma, è un capolavoro dell’architettura romanica. Vi consigliamo di soffermarvi sulla facciata decorata e visitare l’interno per scoprire affreschi e opere d’arte eccezionali.
  2. Battistero di Parma: accanto alla cattedrale, troverete il Battistero di Parma, un edificio risalente al XII secolo. L’interno è decorato con affreschi di grande valore artistico, tra cui spicca l’opera di Benedetto Antelami.
  3. Teatro Farnese: questo teatro rinascimentale, costruito nel 1618, è un gioiello architettonico. Ammirate la sua straordinaria scenografia in legno e godetevi un’esperienza unica durante uno spettacolo o una visita guidata.
  4. Palazzo della Pilotta: questo maestoso complesso architettonico ospita diversi musei e gallerie d’arte. Esplorate la Galleria Nazionale, il Museo Archeologico e il Teatro Farnese, che fa parte del palazzo.
  5. Piazza Garibaldi: situata nel cuore di Parma, questa piazza è circondata da splendidi edifici storici. Non perdetevi la statua equestre di Giuseppe Garibaldi, un eroe nazionale italiano, e godetevi l’atmosfera vivace dei caffè e dei ristoranti circostanti.
  6. Palazzo del Governatore: questo palazzo risalente al XVI secolo è un esempio di architettura rinascimentale. Oggi ospita il Museo Glauco Lombardi, dove è possibile ammirare una collezione di opere d’arte e oggetti d’antiquariato.
  7. Parco Ducale: questo parco pubblico è un’oasi verde nel cuore della città. Concedetevi una piacevole e rilassante passeggiata tra gli alberi secolari, i prati e i laghetti. 
  8. Chiesa di San Giovanni Evangelista: questa chiesa gotica, costruita nel XIV secolo, è un esempio impressionante di architettura religiosa. Ammirate le sue splendide vetrate e le opere d’arte al suo interno, tra cui dipinti di Correggio.
  9. Museo Glauco Lombardi: situato all’interno del Palazzo del Governatore, questo museo ospita una vasta collezione di opere d’arte che spaziano dal Medioevo al Rinascimento. 
  10. Museo Cinese ed Etnografico: questo museo affascinante espone una vasta collezione di arte e manufatti cinesi e di diverse culture etnografiche. Ripercorrete la ricca storia e cultura di queste regioni attraverso oggetti unici e interessanti esposizioni.

Riservatevi, infine, un tour enogastronomico! 😋

Parma offre una combinazione unica di sapori, tradizioni e paesaggi, permettendovi di vivere un’esperienza autentica e memorabile

Se siete appassionati di cibo e vino, sarà per voi un’opportunità straordinaria per scoprire le tradizioni culinarie di questa splendida città.

article image
I ristoranti più consigliati di Parma

Ci sono molti posti eccellenti dove mangiare a Parma. Nell’articolo “Guida alle migliori trattorie a Parma” vi illustriamo le 5 migliori trattorie in cui assaporare gli squisiti prodotti locali in un clima familiare e confortevole. 

Tuttavia, Parma è stracolma di posti meravigliosi in cui mangiare parmigiano doc. Ecco alcuni ristoranti che abbiamo provato e che ci sentiamo di consigliarvi. 

Antica Osteria della Ghiaia

Dal 1950, l’Antica Osteria della Ghiaia, delizia i suoi ospiti con serate indimenticabili per il palato e pranzi rilassanti di qualità

Si trova a pochi passi dalla Piazza del mercato storico la Ghiaia, da cui prende il nome, e propone un menù ricco a base di piatti locali e vini regionali. 

Qui abbiamo avuto il piacere di assaggiare sia i tradizionali Cappelletti in brodo di carne che la leggendaria Vecia, a base di peperoni e carne di cavallo, il tutto accompagnato dai più pregiati vini tipici dell’Antico Ducato di Parma e Piacenza

Contatti 

Sito web: www.osteriadellaghiaia.com   

Numero: 0521287930

Email: info@osteriadellaghiaia.it

 

Ristorante Angiol d’Or

Non esiste parmigiano che non conosca l’Angiol d’Or, storico locale che sembra essere a Parma da sempre, perfettamente in armonia con la circostante Piazza Duomo e l’elegante Battistero. 

Si tratta di un locale unico che offre una cucina casereccia autentica e un clima caldo e accogliente. 

Qui troverete sempre i piatti della cucina parmigiana, preparati secondo le tradizionali ricette casalinghe, come la torta fritta, i tortelli, gli anolini, la celebre Rosa di Parma e, naturalmente, i salumi tipici!

Contatti 

Sito web: www.angioldor.it

Numero: 0521282632 

Email: info@angioldor.it

 

Ristorante Cocchi

Un locale senza tempo che dal 1925 custodisce le tradizionali ricette emiliane della famiglia Cocchi. Oggi, con tanto amore per le terre parmigiane e un pizzico di innovazione, il locale propone un percorso gustativo memorabile.

Qui, potrete deliziare il vostro palato partendo da un’accurata selezione di salumi tipici e Parmigiano Reggiano DOP, accompagnati all’immancabile torta fritta. Potrete, poi, scegliere tra una vasta opzione di paste fresche rigorosamente tirate a mano e generosamente condite.

Tra i secondi, vi consigliamo un assaggio dal carrello dei bolliti misti e, per concludere, la gustosissima crema di zabaione con amaretti.

Contatti 

Sito web: www.ristorantecocchi.it

Numero: 0521981990

article image
Feste di paese e sagre a Parma in programma per settembre

Fiera del Fungo di Borgotaro IGP

Borgo Val di Taro e le sue valli sono famose in tutto il mondo per il suo fungo: la principale ricchezza dei boschi appenninici in Provincia di Parma.

In particolare i funghi porcini di Borgotaro sono conosciuti ovunque in quanto fin dalla fine dell’800, quando molti montanari furono costretti ad emigrare in America o in Inghilterra, esportarono e fecero conoscere questo prodotto all’estero.

Nonostante questa fama antica, il Fungo di Borgotaro è un marchio molto giovane, in quanto il riconoscimento IGP è stato ottenuto nel 1993 dal Ministero e nel 1996 dalla CEE.

Il merito dell’iniziativa va attribuita al Consorzio Comunalie Parmensi, che nel suo programma di miglioramento e valorizzazione del territorio gestito, dopo aver promosso azioni mirate al razionale e corretto uso della risorsa fungo, ha intrapreso le procedure volte al riconoscimento dell’Indicazione Geografica Protetta.

Nel 1995 è stato costituito il Consorzio di Tutela, con lo scopo di garantire, valorizzare e promuovere il prodotto principe dell’alta Valtaro, attraverso un apposito Disciplinare di produzione.

Ed è proprio in onore di questo pregiato fungo che Parma, nel mese di settembre, ospiterà mostre, degustazioni e cooking show dedicati e tanto altro!

Ci saranno anche spettacoli per ogni età, musica e bancarelle di street food ad animare Parma. Due fine settimana dedicati al gusto e al divertimento con un unico, grande protagonista: il fungo porcino di Borgotaro IGP.

Pronti a partecipare? Ecco qui tutte le informazioni che vi servono.

article image
Feste di paese e sagre a Parma in programma per ottobre

XXXIII Fiera nazionale del tartufo nero di Fragno

La Fiera Nazionale del Tartufo nero di Fragno giunge quest’anno alla 33° edizione e si svolge a Calestano nelle domeniche da metà ottobre a metà novembre. Chef di alto livello vi delizieranno con proposte gastronomiche d’eccellenza e, volontari e artisti, vi faranno divertire con intrattenimenti organizzati ad hoc.

Visita il sito, scopri il programma e preparati al divertimento!

Fiere e eventi a Parma in programma per settembre

Festival del Prosciutto di Parma 

Il Re dei Prosciutti torna protagonista dei weekend parmensi con la 26esima edizione del Festival del Prosciutto di Parma, una grande festa che si svolgerà dall’ 1 al 3 settembre 2023 a Parma.

Il Festival ospita ogni anno chef stellati che vengono a celebrare il Prosciutto di Parma, e da migliaia di visitatori che colgono l’occasione anche per conoscere meglio i luoghi di origine del re dei prosciutti.

Per tutto il periodo del Festival si svolgerà anche “Finestre Aperte”:  l’evento più clou del Festival, i cui i  prosciuttifici spalancano le porte ai visitatori e i produttori illustreranno come le cosce di suino, per una magica combinazione di clima, tradizione, arte e passione diventano Prosciutto di Parma.

Un evento imperdibile per coloro che desiderano scoprire una delle eccellenze del territorio italiano unita ad eventi in grado di esaltare la bellezza del territorio circostante.

Non mancano inoltre spettacoli di cabaret, di teatro e musica dal vivo con concerti adatti ad un pubblico per tutte le età.

Siete pronti a divertirvi? Ecco qui tutte le informazioni che vi servono.

 

Mercanteinfiera Autunno 2023 

Questa caratteristica fiera di Parma è una vera e propria cittadina dell’antiquariato, dove si incontrano oltre mille espositori provenienti da tutta l’Europa in due grandi appuntamenti fissi: l’edizione primaverile e quella autunnale che si svolgerà nei giorni dal 30 settembre all’8 ottobre.

Qui gli espositori esibiscono i propri tesori di antiquariato, modernariato e collezionismo ad un pubblico di collezionisti, visitatori professionali e appassionati di oggetti che conservano la memoria di tempi lontani. Si può curiosare tra migliaia di stili diversi e pezzi rari, scoprire nuove tendenze del mercato e insolite filiere del collezionismo.

Siete appassionati di arte? Non lasciatevi scappare questo evento! Cliccate qui per ricevere ora maggiori dettagli.

Fiere e eventi a Parma in programma per ottobre

Cibus Tec 

È le più complete manifestazioni di tecnologie alimentari e per le bevande, punto di riferimento per innovazioni e tendenze. È un’esperienza immersiva tra soluzioni all’avanguardia, workshop di alto livello e dimostrazioni dal vivo.

Da sempre organizzata a Parma, la Food e FoodTec Valley italiana, dove la passione per il cibo di qualità ha radici profonde e si lega alle migliori tecnologie e competenze. Siete curiosi?

Partecipate a Cibus Tec dal 24 al 27 ottobre 2023 e unitevi al motto: Inspiring Innovation in Food and Beverage Technologies.

Per informazioni e prenotazioni, visitate il sito www.cibustec.it

Ultimi articoli

L’essenza della Romagna in un morbido formaggio: tutto sullo Squacquerone di Romagna DOP

LEGGI

Borghi dell’Emilia-Romagna: un viaggio affascinante tra storia e gastronomia

LEGGI

Culatello di Zibello: storia, produzione e curiosità del re dei salumi emiliani

LEGGI