Logo

addFav

Cosa fare a Modena in Primavera: un tour a Vignola nella terra dei ciliegi in fiore

La primavera è arrivata e con lei il desiderio di stare all’aria aperta e godersi la natura che si risveglia. Questa è certamente una stagione un po’ speciale: il periodo ideale per riappropriarsi del proprio tempo libero organizzando gite fuori porta per conoscere meglio quello che ci offre il territorio in cui viviamo!

Nei dintorni di Modena, c’è una cittadina che proprio in questo periodo diventa la meta ideale per trascorre qualche ora a contatto con una natura stupefacente oppure alla scoperta di patrimoni culturali e artistici di inestimabile valore. Si chiama Vignola ed è un comune della provincia di Modena a circa 25 km dalla città. Terra dei ciliegi, Vignola è nota anche per la sua bellissima Rocca e per il Palazzo Contrari – Boncompagni, dove si trova la meravigliosa scala elicoidale del Barozzi. Ecco allora che trascorrere qualche ora godendosi le tante opportunità che questa località ci regala è un’esperienza che consigliamo! :)

(Stefania Fregni, www.mymodenadiary.it)

2590818140

Una passeggiata tra i ciliegi in fiore

Iniziate con una bella passeggiata tra i ciliegi in fiore, sono certa che rimarrete a bocca aperta! Tutt’intorno alla cittadina, infatti, si possono ammirare i famosi alberi di ciliegie tra cui quelli della Ciliegia Moretta, una coltivazione autoctona di grande valore, che da qualche anno ha ottenuto il riconoscimento IGP. La ciliegia è un frutto della tradizione italiana che in queste terre nasce dal lavoro di diverse centinaia di produttori uniti nel Consorzio della Ciliegia Tipica di Vignola. Ogni anno, tra marzo e aprile, lo spettacolo che si può ammirare è speciale: la valle del fiume Panaro, l’area in cui sorge la cittadina, si trasforma e diventa un vero e proprio “mare” di meravigliosi alberi dai fiori bianchi che sorprende per la sua bellezza. A Vignola, la fioritura è una ricorrenza speciale che si festeggia con sfilate di carri e vivaci manifestazioni.

236771014

La visita alla Rocca di Vignola

Finita la vostra passeggiata in mezzo alla natura, è il momento di dedicarsi ad alcune visite culturali, prima fra tutte quella alla Rocca di Vignola. Di quanto Modena sia nota per i tanti castelli disseminati un po’ in tutta la sua provincia ne abbiamo parlato in un altro articolo del magazine, dove si citava ovviamente anche la Rocca di Vignola, sicuramente uno dei più famosi. Edificato nel VIII secolo, oggi questo castello, dopo diverse trasformazioni, si presenta come un maestoso quadrilatero sovrastato da tre torrioni e circondato da un ponte levatoio e un fossato. È una delle architetture fortificate più interessanti dell’Emilia Romagna, trasformata nei secoli da roccaforte in sfarzosa residenza nobiliare. Vi consigliamo la visita guidata in modo da poterne conoscere meglio tutti i dettagli (maggiori informazioni su: www.roccadivignola.it).

3654429869

La scala elicoidale del Barozzi

A pochi passi dall’ingresso della Rocca, in Piazza dei Contrari, si trova il Palazzo Contrari – Boncompagni, più conosciuto come Palazzo Barozzi per via della meravigliosa scala a chiocciola progettata dall’architetto Jacopo Barozzi, detto “Il Vignola”. La scala del Barozzi è una stupefacente costruzione autoportante, fatta di 106 gradini, a forma di sinuosa spirale che sorprende sia per la struttura sia per le belle decorazioni. Insomma, un capolavoro dell’architettura del ‘500! È probabilmente una delle scale più belle che abbiamo mai visto, non c’è un punto in cui non valga la pena fotografarla! :) (maggiori informazioni su: www.comune.vignola.mo.it)

Accedi

Per utilizzare il portale

oppure

Password dimenticata?

Accedi

Per visualizzare i tuoi preferiti

oppure

Password dimenticata?