Magazine - territorio - Partecipa al concorso Fini e vieni “Con noi a Modena” - Non Solo Buono

Logo

addFav

Partecipa al concorso Fini e vieni “Con noi a Modena”

Modena è la nostra città, dove abbiamo le nostre radici e dove ogni giorno programmiamo il nostro futuro. In quest’ultimo anno, vi abbiamo raccontato diverse cose di lei attraverso le voci di chi la abita, ma anche approfondendo alcune delle sue caratteristiche più belle qui sul nostro magazine.
Oggi, siamo molto felici quindi di invitarvi a trascorrere qualche giorno in un luogo per noi così speciale, una terra che ha molto da offrire, ricca di tradizioni, di arte e di amore per il buon vivere.
Difficile spiegare in qualche parola perché vale la pena visitare Modena… quindi preferiamo portarvici!

Dal 5 Febbraio fino al 30 Aprile potrete infatti partecipare al concorso “Con noi a Modena”, basterà acquistare una confezione di prodotto della linea I Granripieni Fini, recarsi sul sito www.connoiamodena.it muniti dello scontrino d’acquisto ed inserire i dati richiesti. In palio un buono acquisto Amazon da 100€ al giorno e un weekend a Modena per due persone ogni settimana.

Modena è tante cose insieme: è terra di motori, perché ha dato i natali a uomini che sono stati in grado di “fabbricare” sogni, è terra di patrimoni artistici di valore immenso ed è terra di sapori unici, di eccellenze conosciute in tutto il mondo. Una città da scoprire e assaporare piano piano passeggiando per le vie del centro, visitando le sue bellezze, entrando nelle sue botteghe, sedendo ai tavoli dei suoi ristoranti tipici e stando in mezzo alla sua gente.
Cordiale, genuina e autentica, Modena è un luogo ospitale che attende solo di essere vissuto.
E allora, vi aspettiamo qui, per portarvi alla scoperta della nostra bella città emiliana attraverso 3 itinerari che vi faranno conoscere alcune delle diverse sfumature del suo carattere più vero.

3409555928

Modena città d'arte

Nel centro della città si trova il Duomo di Modena, uno degli esempi più belli di arte romanica nel mondo, un prezioso gioiello che, insieme alla torre Ghirlandina e a Piazza Grande, dal 1997, è nella lista dei monumenti riconosciuti Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco. Casa di San Geminiano, Santo Patrono della città, definito la “bibbia di pietra”, il Duomo fu progettato dall’architetto Lanfranco e scolpito prima da Wiligelmo, poi finito dai Maestri Campionesi. Ancora oggi sorprende per la sua unicità e straordinaria bellezza.

Maestosa, a fianco del Duomo, svetta la Ghirlandina, la torre campanaria. Il suo nome deriva dalle balaustre di marmo in prossimità della guglia che assomigliano appunto a ghirlande. Alta circa 90 metri, ha proporzioni eleganti e un aspetto armonico. È il simbolo indiscusso della città, una delle attrazioni più belle, che tutti i modenesi amano profondamente.

Completano il bellissimo contesto, la meravigliosa Piazza Grande, da sempre il cuore pulsante della città, il Palazzo Comunale e la Torre Civica.

Ma un po’ tutto il centro è un tesoro artistico da scoprire. Passeggiando per le sue strade s’incontrano bellissimi portici color pastello, piazze importanti, chiese ricchissime, dimore storiche e palazzi sontuosi, tra cui si distingue il Palazzo Ducale, oggi sede dell’Accademia Militare ma per circa due secoli corte del famoso ducato Estense che tanto segnò la storia della città. Non mancano, poi, musei straordinari da visitare: la Galleria Estense è uno di questi. Tra le più antiche e importanti Gallerie Nazionali d’Italia, qui è esposto il patrimonio artistico della famiglia d’Este. Insomma, vi aspetta una visita emozionante, che vi farà conoscere bellezze uniche.

1457349904

La Modena gastronomica

Se si viene a Modena, è impossibile, poi, non fare esperienza del lato più gastronomico della città, tanto conosciuto e apprezzato ovunque. Modena è contemporaneamente terra di eccellenze e città di stelle, qui sono presenti, infatti, diversi ristoranti che hanno ottenuto numerosi riconoscimenti, primo tra tutti l’Osteria Francescana, tra i migliori al mondo.

Tra i prodotti unici per cui la città si distingue troviamo sicuramente l’Aceto Balsamico, quello Tradizionale DOP e l’IGP, il nostro oro nero, un condimento che con oltre mille anni di storia ha conquistato le tavole e le cucine di tutto il mondo. Non da meno è il Parmigiano-Reggiano, un altro grande colosso in termini di notorietà. La sua produzione nelle nostre zone è di un certo rilievo, rappresentando circa il 20% sul totale. E ancora, nella tradizione gastronomica modenese, molto importanti sono i prodotti a base di carne di maiale, tra cui campeggiano il Prosciutto di Modena DOP, il Cotechino e lo Zampone di Modena IGP. Poi, non possiamo non menzionare il nostro vino Lambrusco, il rosso frizzante che fa impazzire il mondo.

Se volete, infine, conoscere in modo approfondito tutti i piatti della tradizione proprio da non perdere, vi consigliamo di leggere l’articolo dedicato sul nostro magazine, così da poter veramente farvi un’idea precisa di cosa ordinare quando sarete qui! Sulle vostre tavole non dovranno certo mancare tortellini, gnocco e tigelle 🙂

1332077234

La Modena dei Motori

“Terra dei Motori”: Modena è stata battezzata così ed è conosciuta ovunque per questa sua caratteristica. Qui, in tempi non lontani, uomini di grande spirito imprenditoriale, con un’immensa passione per la velocità e la meccanica hanno dato vita a vere e proprie leggende. Il grande mito Ferrari, che nel 2017 ha festeggiato i suoi 70 anni di storia, è sicuramente quello più raccontato e celebrato grazie a suoi due bellissimi musei: il Museo Ferrari a Maranello e la Casa Museo Enzo Ferrari in prossimità del centro città.

Il primo si trova accanto allo stabilimento di Maranello, a pochi chilometri da Modena. Visitato ogni anno da oltre 350 mila persone, questo museo richiama, da tutto il mondo, gli appassionati della storia e delle imprese della Scuderia del Cavallino Rampante. Il secondo, aperto nel 2012, è un luogo di grande interesse perché unisce alla bellezza della modernità, grazie alla sua architettura avveniristica, il fascino della tradizione, attraverso il racconto della vita del grande Enzo Ferrari. Siamo certi che rimarrete colpiti sia dall’incredibile area espositiva dalla particolare copertura a forma di cofano giallo, in cui sono in mostra alcuni dei modelli di autovetture più rappresentativi di sempre, sia dalla storica casa-officina, completamente ristrutturata, oggi sede del Museo dei Motori, dove Enzo è nato e dove suo padre lavorava. Una visita, insomma, capace di suscitare grande emozioni e che vuole raccontare la magica storia dei novanta anni del fondatore di Ferrari.

Accedi

Per utilizzare il portale

oppure

Password dimenticata?

Accedi

Per visualizzare i tuoi preferiti

oppure

Password dimenticata?