Logo

addFav

Ferrara Buskers Festival: il festival della musica di strada più grande del mondo

Il Ferrara Buskers Festival è la manifestazione di musica strada più grande del mondo e la più antica d’Europa.
Questo festival è nato nel 1987 dalla mente di Stefano Bottoni (l’attuale direttore artistico), un artigiano che, dopo avere letto un articolo nel giornale della sua città, Ferrara, in cui due musicisti furono allontanati dai Vigili Urbani mentre suonavano in strada, ne venne molto turbato. Avendo in mente tale accaduto, congiunto agli stimoli dati da un successivo viaggio a New York, gli venne l’idea di un festival dove l’arte di strada fosse, invece che vietata, valorizzata.
Stefano ne parlò con il sindaco della sua città di quel periodo che, inaspettatamente, lo sostenne e portarono così avanti un progetto con lo scopo di dare valore alla figura dei buskers, i musicisti di strada, che sfociò in questa colorata ed allegra manifestazione.

Il festival si terrà quest’anno dal 18 al 26 agosto 2018 e la meravigliosa Ferrara, città Patrimonio dell’Umanità Unesco, offrirà 200 mila metri quadrati di palcoscenico tra le sue vie e piazze a circa 1000 artisti provenienti da 35 nazioni diverse. Gli artisti invitati sono esclusivamente musicisti ma l’ampia schiera di performer accreditati vede anche giocolieri, acrobati, equilibristi, clown ed altri originalissimi artisti.
Ogni giorno, durante tutta la durata del festival, ci sarà la possibilità di assistere mediamente a circa 100 spettacoli gratuiti e adatti ad un pubblico di tutte le età.
Nessun artista riceve cachet ma solo le offerte del pubblico nel proprio cappello.

Dalla terza edizione in poi il festival viene dedicato ad una nazione ospite dalla quale provengono la maggior parte dei 20 gruppi invitati, ai quali si aggiungono i gruppi accreditati che partecipano a proprie spese. Quest’anno la Città Ospite d’Onore alla 31° edizione del Ferrara Buskers Festival sarà Dublino, con il suo grande carico culturale e musicale.

Una novità di quest’anno è, inoltre, che, per festeggiare i 30 anni dalla nascita del festival (1988 -2018), partirà il progetto Gemellaggio d’Onore tra una piazza di Ferrara e i più caratteristici luoghi della città ospite che si prestano a spazi riservati ai buskers; per il 2018 saranno Piazza Trento Trieste di Ferrara e il quartiere Temple Bar di Dublino.

Un’incantevole curiosità: Lucio Dalla suonò il clarinetto assieme a Jimmy Villotti al Festival nel 1989, in una piazzetta ferrarese, mimetizzato tra gli altri buskers invitati! Pensate allo stupore delle persone quando li riconobbero!

“L’arte spazza la nostra anima dalla polvere della quotidianità.”

(Pablo Picasso)

Per chi ama l’arte e la libertà di espressione un evento assolutamente da non perdere 🙂

Per maggiori info: http://www.ferrarabuskers.com/

(Valeria Moschetwww.mylovelybologna.com)
(Photo Credits: michelangeloop)

Accedi

Per utilizzare il portale

oppure

Password dimenticata?

Accedi

Per visualizzare i tuoi preferiti

oppure

Password dimenticata?

Privacy Preference Center

Cookie tecnici

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito, e non possono essere disattivati. Essi sono solitamente installati in seguito a sue azioni equivalenti alla richiesta di un servizio (impostare le sue preferenze sulla privacy, registrarsi, completare griglie informative, etc.). Lei può impostare il suo browser per bloccare o avvertirla della presenza di questi cookie, ma alcune parti del sito potrebbero, in seguito, non funzionare.

gdpr[allowed_cookies], gdpr[consent_types]

Cookie analitici

Ci permettono di contare le visite e le fonti di traffico, misurare e migliorare la performance del sito. Ci mostrano quali pagine del sito sono più o meno visitate e come gli utenti si comportano si di esse. Se lei non presta il consenso a questi cookie, non sapremo quando ha visitato il nostro sito, né saremo in grado di monitorarne la performance.

_gat_gtag_UA_20652218_2, _gat_gtag_UA_112910981_1, _ga, _gid,fr