Logo

addFav

Estate 2018: 5 libri su cibo, amore e viaggi da leggere sotto l’ombrellone

L’estate è la stagione che forse più ci porta alla lettura per le diverse occasioni di svago e relax che ci offre. Leggere sotto l’ombrellone è diventato ormai un rito che fa star bene. Cosa c’è di più bello, infatti, che godersi una fresca ombra, comodamente sdraiati su una meravigliosa spiaggia, con in mano un libro che ci coinvolge a tal punto da tenerci incollati, pagina dopo pagina? Per gli appassionati della lettura, è il massimo, ma non solo per loro!
Se siete, quindi, in partenza per la vostra vacanza, breve o lunga che sia, vogliamo consigliarvi 5 titoli che non possono mancare nella vostra valigia o nel vostro dispositivo di lettura. Sono 5 libri, su cibo, amore e viaggi che ci hanno particolarmente ispirato e che vi consigliamo!

 

1) “Il viaggio di un cuoco” di Anthony Bourdain (Feltrinelli Traveller, 2004)

Iniziamo la nostra lista omaggiando e ricordando Anthony Bourdain, famoso chef franco-americano, scomparso di recente. Autore di diversi libri interessanti, vi vogliamo segnalare “Il viaggio di un cuoco” perché unione perfetta dei temi viaggio e cibo. L’autore racconta qui di una serie di viaggi alla ricerca del “pasto perfetto”, che ha come focus l’indagine sulla totalità dell’esperienza gastronomica, di cui il cibo è solo uno degli elementi. Una sorta di reportage di viaggio, di racconti variegati dal ritmo incalzante che non mancano di fornire informazioni sui luoghi visitati. Dal Portogallo al Messico, dalla Russia alla Cambogia, questo libro è perfetto per chi ama viaggiare e scoprire nuove realtà, popoli e tradizioni, ma anche per chi, ovviamente, è appassionato di cucina.

 

2) Il viaggio d’amore del tonno” di Ilaria Grasso e Seby Conigliaro (Lupi Editore, 2017)

Viaggio, cibo e amore sono i protagonisti di questo romanzo recentissimo scritto a quattro mani da una scrittrice e da uno chef. Questa volta il viaggio è nelle emozioni alla scoperta della nostra bella Sicilia, di cui gli autori sono originari, attraverso le storie dei personaggi. Una dichiarazione d’amore alla loro terra, un percorso tra buoni sentimenti e gusto che si sviluppa in una serie di racconti che narrano di storie e persone, vissute anche in epoche diverse, ma accomunate tutte da alcuni elementi: il mare e la fame, anche metaforica. Fame per la vita, per quello che ci fa star bene, fame d’amore. Questo libro è quello giusto per chi ama i racconti brevi, di facile fruibilità.

 

3) “Il caffè dei piccoli miracoli” di Nicolas Barreau (Feltrinelli, 2018)

Un viaggio da Parigi a Venezia, un delizioso caffè, una storia d’amore questi gli ingredienti dell’ultimo libro di Nicolas Barreau, autore, si pensa, immaginario cui sono attribuiti 8 romanzi d’amore, tra i quali un altro libro anch’esso molto pertinente al tema cibo-amore: “Gli ingredienti segreti dell’amore” che ha venduto oltre 150 mila copie in Germania ed è stato al primo posto delle classifiche italiane per quattro mesi. Abbiamo scelto, però, l’ultima opera perché qui è presente anche l’elemento del viaggio. La timida e romantica protagonista Eleonore, di 25 anni, adora i vecchi libri e crede nel destino. Quando ritrova una frase enigmatica nascosta in un libro di sua nonna accanto a una citazione in latino a lei famigliare, prende il primo treno per la “città degli innamorati” dove appunto il destino le riserverà diverse sorprese. Leggero, spensierato, coinvolgente, questo romanzo è una lettura perfetta da portare in spiaggia.

 

4) “Dolce come il cioccolato” di Laura Esquivel (Garzanti, 1996)

Romanzo d’esordio dell’autrice, questo libro è un grande classico della narrativa legata al cibo. Il libro, infatti, si compone di 12 capitoli, uno per ogni mese cui è associata una ricetta dell’antica tradizione del Centro America, ma è la passione nelle sue diverse forme a essere al centro della storia: quella per l’arte culinaria e quella amorosa. Tita e Pedro sono travolti da un amore incontrollato ma a causa di una tradizione famigliare che obbliga la ragazza, essendo la figlia minore, a dedicare la sua vita ad accudire la madre e a gestire la cucina, non possono stare insieme. Per volontà però di uno strano fato, Pedro viene accasato con la sorella maggiore di Tita e i due si ritrovano a vivere sotto lo stesso tetto da cognati. Diventato d’ispirazione anche per il film dal titolo “Come l’acqua per il cioccolato”, uscito negli anni ’90, diretto dal marito della scrittrice, questo romanzo racconta, con immensa grazia, la grande storia d’amore tra i protagonisti e contemporaneamente quella per il cibo, utilizzato come strumento per manifestare i propri sentimenti. Un grande classico da leggere, se non lo avete ancora fatto.

 

5) “La maga delle spezie” di Chiara Banerjee Divakaruni (Einaudi, 1998)

Dall’india alla California, questo romanzo, un altro classico da leggere, racconta di Tilo, una vecchia signora indiana, “la maga delle spezie”, che nella sua bottega di Oakland prepara in modo sapiente e vende spezie che non servono per la sola cucina… Grazie al suo passato, Tilo conosce, infatti, tutti i segreti e i poteri che le spezie possiedono e sa come utilizzarle per aiutare gli altri. Tante sono le persone che entrano nella sua bottega, tante le storie di speranza e desiderio per un futuro migliore, finché, a un certo punto, la vita le farà incontrare un americano che metterà a dura prova i suoi poteri, facendo vacillare le sue certezze. Di questo libro non si possono non apprezzare le descrizioni meravigliose di luoghi e culture lontane: è consigliato, quindi, a chi vuole immergersi in un mondo fatto di profumi e tanta magia.

 

(Stefania Fregni, www.mymodenadiary.it)

Accedi

Per utilizzare il portale

oppure

Password dimenticata?

Accedi

Per visualizzare i tuoi preferiti

oppure

Password dimenticata?

Privacy Preference Center

Cookie tecnici

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito, e non possono essere disattivati. Essi sono solitamente installati in seguito a sue azioni equivalenti alla richiesta di un servizio (impostare le sue preferenze sulla privacy, registrarsi, completare griglie informative, etc.). Lei può impostare il suo browser per bloccare o avvertirla della presenza di questi cookie, ma alcune parti del sito potrebbero, in seguito, non funzionare.

gdpr[allowed_cookies], gdpr[consent_types]

Cookie analitici

Ci permettono di contare le visite e le fonti di traffico, misurare e migliorare la performance del sito. Ci mostrano quali pagine del sito sono più o meno visitate e come gli utenti si comportano si di esse. Se lei non presta il consenso a questi cookie, non sapremo quando ha visitato il nostro sito, né saremo in grado di monitorarne la performance.

_gat_gtag_UA_20652218_2, _gat_gtag_UA_112910981_1, _ga, _gid,fr