Logo

addFav

Alla scoperta di Comacchio, la “Piccola Venezia” emiliana

Comacchio è un’incantevole cittadina in provincia di Ferrara che si trova a soli 3km dal mare e che per le sue caratteristiche particolari è soprannominata la “Piccola Venezia” dell’Emilia Romagna.
Questa cittadina è infatti costruita su 13 isolette collegate da 11 ponti che ricorda la conformazione della famosissima città di Venezia. Comacchio nasce e vive tra terra ed acqua, con il profumo e il clima del mare che pervade i suoi spazi cittadini, tra ponti, canali ed edifici che testimoniano il suo passato.

Per scoprire Comacchio il modo migliore è sicuramente camminare senza meta tra le sue stradine su e giù per i ponti, ammirando palazzi e scorci che sono a dir poco affascinanti.
Sicuramente il suo simbolo più famoso è il Ponte dei Trepponti, chiamato anche Ponte Pallotta, che è una struttura architettonica davvero unica ed interessante perché è un ponte diviso in tre parti. Questo ponte fu costruito nell’anno 1638 per volontà del Cardinale Giovanni Maria Battista Pallotta che voleva con quest’opera riqualificare questo centro urbano. Salite e visitatelo da una delle cinque bellissime scalinate che lo compongono e magari fatevi una foto affacciati sul canale o seduti sulle gradinate… questa immagine sarà un souvenir davvero di grande effetto!

Altro scorcio super caratteristico di Comacchio è quello che si ha davanti al Ponte degli Sbirri, o Ponte di San Pietro: questa struttura fu costruita nel XVII secolo, periodo postumo alle dominazioni longobarde e poi carolingie lo resero un luogo con una delle flotte marinare più importanti dell’Adriatico. Comacchio fu infatti un centro molto mercantile molto importante grazie al commercio del sale. Da questo ponte potete ammirare l’ex Ospedale di San Camillo e la chiesetta di San Pietro.
Meritano una visita anche la Torre dell’Orologio, la Manifattura dei Marinati, la Cattedrale di San Cassiano e la Loggia del Grano.

Il Parco del Delta del Po che circonda Comacchio è caratterizzato da verdi piante e lagune. Un’escursione che vi consigliamo e che vale la pena fare è quella nelle Valli del Comacchio, sito naturalistico di grande interesse. In bicicletta o con una motonave potrete scoprire le tradizioni e il passato di queste zone attraverso i casoni e le tabarre, gli attrezzi per la cattura del pesce, immersi in una vegetazione ricca e piena di specie di uccelli, perfetta per chi ama fare birdwatching.

Comacchio è sicuramente molto bella se visitata d’estate con il suo ricco programma di eventi e la vita che proviene dalle località marittime e che anima anche questa cittadina, ma una visita anche in autunno potrà regalare esperienze e scenari unici.
Golosi di specialità marinare? Nei primi due fine settimana di ogni ottobre si tiene la sagra dell’anguilla: tra degustazioni e spettacoli di strada sarà un piacere gustare questo piatto tipico di questa zona emiliana.
Un’altra esperienza particolare da fare è visitare Comacchio con la nebbia che scende sui canali. Questa condizione meteo può rendere questo luogo un vero e proprio set di un film romantico o malinconico… un fascino che vi consigliamo di scoprire!
Aspettiamo quindi qualche vostra foto in questa località davvero da cartolina!

Potete trovare tutte le info sul sito ufficiale di Comacchio: www.comune.comacchio.fe.it

(Valeria Moschetwww.mylovelybologna.com)

Accedi

Per utilizzare il portale

oppure

Password dimenticata?

Accedi

Per visualizzare i tuoi preferiti

oppure

Password dimenticata?