Logo

Il provolone della Valpadana DOP - Non Solo Buono
addFav

Il provolone della Valpadana DOP

Il Provolone Valpadana DOP è uno dei formaggi italiani tradizionali più conosciuti nel mondo per le sue proprietà organolettiche distintive. Questo prodotto nasce dall’interazione, nel tempo, di tanti fattori strettamente collegati al suo territorio. Si può, infatti, affermare che il Provolone è frutto dell’incontro tra la cultura casearia del Sud Italia e l’ambiente della pianura Padana poiché, nel corso del XIX secolo, la forte disponibilità di latte in questa zona convinse alcuni imprenditori caseari del meridione a trasferirsi fra le province di Piacenza, Cremona e Brescia.

Il Provolone, che si può trovare in formati assai diversificati, da pochi etti ad oltre un quintale, è un formaggio semiduro caratterizzato dalla tecnica di filatura della cagliata, che se lasciata riposare per poche ore tende ad assumere un consistenza filamentosa, comune anche alle provole, ai caciocavalli, alle scamorze e alle mozzarelle.

Esistono due tipologie di Provolone Valpadana DOP: quello dolce che  si distingue per l’uso di caglio di vitello, una stagionatura che non supera i 2-3 mesi e che può subire il trattamento termico di pastorizzazione; mentre quello piccante, prodotto con caglio in pasta di capretto e/o agnello e che prevede una stagionatura da un minimo di 3 mesi a oltre un anno e può subire il trattamento termico di termizzazione. Per entrambi la modellatura viene effettuata manualmente  o con l’ausilio di appositi stampi per fargli assumere la caratteristica forma allungata.

Dal 1996 il Provolone Valpadana si può fregiare dell’appellativo DOP,  Denominazione di Origine Protetta, grazie all’impegno profuso dal Consorzio per la sua Tutela che ha anche dato un contributo importante nell’evoluzione produttiva di questo formaggio e nell’analisi sensoriale. www.provolonevalpadana.it

 

3203936122

I segreti del taglio

Il taglio del Provolone Valpadana D.O.P. è diverso a seconda della foggia. Le forme  cilindriche vanno tagliate in grosse rondelle dello spessore di circa un centimetro e adagiate su un tagliere in legno (possibilmente d’ulivo) per poi essere ulteriormente fatte a spicchi a seconda della larghezza del diametro.  Mentre le forme di  Provolone Valpadana DOP a mandarino, vanno tagliate a spicchi, seguendo i solchi di dove passa la corda, e poi appoggiate sul tagliere di legno, affettate ulteriormente in tanti triangoli. Importante è utilizzare un coltello di grosse dimensioni, non seghettato e poi servire il Provolone Valpadana DOP a temperatura ambiente, non di frigorifero.

3027418441

PROVOLÖLLIPØP UNO SNACK ALTERNATIVO

Si chiama PROVOLÖLLIPØP ed è lo snack in versione street food presentato  da Consorzio di Tutela del Provolone Valpadana DOP in occasione Salone del Mobile 2015. Un originale lecca-lecca composto da una fetta di Provolone Valpadana DOP di circa 90g, una vite in plastica alimentare e da un’etichetta-istruzioni di montaggio che ricorda il mondo del mobile-fai-da-te e stimola l’ingegno, oltre che l’appetito. Con questa iniziativa la qualità e la genuinità del Provolone Valpadana DOP vengono proposte in un formato divertente per i consumatori contemporanei. PROVOLÖLLIPØP si può seguire anche sui social con l’hashtag #datemiunaviteevisolleveròilprovolonevalpadana.

Accedi

Per utilizzare il portale

oppure

Password dimenticata?

Accedi

Per visualizzare i tuoi preferiti

oppure

Password dimenticata?