Logo

Bianco mangiare - Non Solo Buono
Cuore_buono

Questa ricetta non contiene caseina quindi permette di preservare i polifenoli del cioccolato, ovvero gli antiossidanti che combattono i radicali liberi.

(dott.sa Chiara Manzi)

 

Non solo buono. Scopri perché
Arrow_right
addFav

Bianco mangiare

Un dolce della tradizione siciliana rivisitato dallo chef Salvatore Bianca secondo i criteri di Art joins Nutrition Academy, quindi rendendolo poco calorico (246 kcal per porzione), ma ricco di vitamina E e polifenoli del cioccolato (antiossidanti esogeni indiretti). L’utilizzo dell’eritritolo e del miele, ma anche del latte di riso (una bevanda già dal gusto dolce e non zuccherata), abbassa notevolmente l’apporto calorico, per un totale di soli 20g di zuccheri nella ricetta.

persone8
portataDolce
cottura3 ore
difficoltàAlta

Latte di mandorla

700 ml (non zuccherato)

Latte di riso

300 ml

Cioccolato

160 g (fondente 70%)

Amido di mais

100 g

Miele

80 g

Eritritolo

70 g

Cannella

5 g

Pepe nero

4 g

Sale iodato

0,5 g

Preparazione

Mettere il latte di mandorla in una casseruola con il miele, l’eritritolo e la cannella precedentemente polverizzata. Scaldare il latte di riso e unire l’amido formando una pastella liscia e senza grumi. Portare a ebollizione il latte di mandorla e unire la pastella, quindi a fuoco dolce, continuare la cottura girando il composto con una frusta per altri 3 minuti. Si noterà il composto addensarsi e, quando sarà diventato una crema fluida, spegnere il fuoco e versarlo  in 8 vasetti o contenitori monodose. Lasciare a riposare per 2-3 ore in frigo.

Per realizzare la salsa di cioccolato: fare bollire 200 ml di acqua con lo zucchero. Tritare il pepe a mulinello e farlo tostare in un padellino, finché non si sente sprigionare il profumo. Aggiungerlo all’acqua  e far bollire un paio di minuti. Tagliare il cioccolato a pezzettini molto piccoli, versare sopra  l’acqua bollente e mescolare con una frusta. Attendere che questa ganache sia tiepida.

In un piatto fondo versare 20g di ganache al cioccolato tiepida, quindi adagiare sopra il “budino”. Decorate il piatto con qualche foglia di menta o una stecchetta di cannella a piacere.

Accedi

Per utilizzare il portale

oppure

Password dimenticata?

Accedi

Per visualizzare i tuoi preferiti

oppure

Password dimenticata?