Logo

Viaggio gastronomico nella Gent vegetariana - Non Solo Buono
addFav

Viaggio gastronomico nella Gent vegetariana

Nel cuore delle Fiandre, dove le patatine vengono fritte nel lardo e i piatti tipici più diffusi sono anguilla al verde e stufato di pesce, la città di Gent ha saputo stupire tutti con un’innovazione inaspettata: il giovedì vegetariano.

Dal 2009, quando l’associazione no profit locale Ethical Vegetarian Alternative (EVA) ha lanciato l’iniziativa del Donderdag veggiedag, ogni giovedì vengono proposti menù vegetariani in tutti i ristoranti e le mense della città. In 6 anni questo progetto mirato a sensibilizzare su uno stile di vita sano e a ridotto impatto ambientale ha riscosso molto successo, e la stessa amministrazione cittadina ha promosso e incoraggiato il progetto.

 

Attualmente Gent ospita una dozzina di ristoranti vegetariani (uno su tutti, l’Avalon), oltre a numerosi supermercati biologici, soup bar e stand per patatine fritte veg, e anche per questo è diventata una delle destinazioni europee più amate da chi predilige la cucina cruelty-free.

 

Oltre ad appetitosi dagschotel – i piatti unici del giorno – in chiave veg, Gent offre anche tante altre prelibatezze adatte a ogni palato. Oltre alle famose birre artigianali, una tappa gastronomica in città deve per forza comprendere anche un assaggio di cioccolato in una delle boutique del cacao che propongono praline di forme insolite e gusti inaspettati. Da non perdere anche i famosi gaufre, molto più leggeri e soffici di quelli serviti nel resto del Belgio.

I tipici cuberdon, dolcetti al gusto di lampone e a forma di naso, saranno infine il souvenir perfetto di un viaggio nella città del giovedì vegetariano.

 

(Francesca Barbieriwww.fraintesa.it)

Accedi

Per utilizzare il portale

oppure

Password dimenticata?

Accedi

Per visualizzare i tuoi preferiti

oppure

Password dimenticata?