Logo

addFav

Social Cooking: a cena a casa di sconosciuti

Pronti per fare nuove conoscenze direttamente a tavola? Nato negli USA, ma giunto anche in Italia, il social cooking è uno degli esiti più gustosi del web 2.0!

Andare a cena a casa di uno sconosciuto, che ci accoglie nel suo salotto come se fosse un ristorante insieme ad altri sconosciuti e ci propone i propri manicaretti a prezzi low cost: sembra una situazione paradossale, ma non mancano i curiosi commensali che partecipano alle cene di social eating.

Chi desidera cimentarsi nell’attività di “cuoco fatto in casa” può approfittare di diverse piattaforme dedicate, come Eatwith, Bookalokal, VizEat, o semplicemente creare eventi su Facebook e utilizzare la natura virale del social per raccogliere adesioni. Così salotti, verande, giardini e cortili diventano ristoranti low cost per pochi avventori. Il menù permette di scoprire le creazioni originali di chef casalinghi e anche le specialità di un luogo preparate proprio nella cucina di qualcuno che vive lì tutti i giorni. Ad esempio se il cuoco è emiliano si potranno provare i tortellini con il prosciutto crudo, o le altre proposte di pasta fresca tipiche; a casa di un gourmet romano si potrà gustare il vero sugo all’amatriciana, un vegetariano ci proporrà un primo con ragù di soia.

A questi eventi si possono incontrare tanti tipi di persone: i turisti curiosi di provare la cucina italiana veramente fatta in casa, gruppi di amici, coppie che vogliono stare in compagnia, solitari in cerca di nuove amicizie o, perché no, di un nuovo amore. Se è social c’è più gusto.

(Giacomo Schirò)

 

Accedi

Per utilizzare il portale

oppure

Password dimenticata?

Accedi

Per visualizzare i tuoi preferiti

oppure

Password dimenticata?