Logo

La felicità è una cosa semplice - Non Solo Buono
addFav

La felicità è una cosa semplice

Se vi fermate e ci pensate un attimo, alcuni, anzi, molti dei momenti e dei ricordi più belli che avete sono legati in qualche modo al cibo: primi fra tutti, gli attimi vissuti intorno ad una tavolata con amici e parenti. “La semplicità è la cosa più facile da non capire.” E aggiungerei da non apprezzare, quando tutto è talmente semplice che sembra scontato.

Cosa c’è di più semplicemente perfetto di un pranzo della domenica in famiglia? Con il suo clima calmo e rilassato, in cui tutto sembra essere al posto giusto al momento giusto. In cui assapori quegli attimi che sembrano eterni e in cui riesci a lasciare il mondo fuori e a cogliere quella semplicità che racchiude tutto il necessario.
Io adoro il pranzo della domenica. Mi piace svegliarmi con l’odore del sugo già sul fuoco, sentire le voci di mamma, zia e nonna che confabulano: “hai messo il sale?”, “mi passi il pepe”. Adoro guardare mia nonna mentre si muove nel suo piccolo regno, mi piace aiutarla mentre stende la sfoglia e poi taglia le fettuccine; mi fermo ad ascoltare le voci dei miei nipotini urlanti che corrono per la casa, mi incanto a guardare il fuoco mentre parlo con le mie cugine, e gongolo quando tra un risata e l’altra siamo seduti tutti intorno al tavolo a goderci il nostro piatto di fettuccine.
È in momenti come questo che capisci che “cibo” non significa soltanto nutrirsi, ma molto di più. Dietro a un pranzo o a una cena c’è la condivisione, c’è l’unione, ci sono le risate, c’è la felicità, ci sono le chiacchiere e tanto di più. Un pranzo della domenica in famiglia sembra una cosa tanto banale per alcuni, ma al contrario è tanto semplice e tanto perfetta per me.

 

(Roberta Castrichellawww.robysushi.com )

Accedi

Per utilizzare il portale

oppure

Password dimenticata?

Accedi

Per visualizzare i tuoi preferiti

oppure

Password dimenticata?