Logo

addFav

Cinque dimore da sogno con una storia da incubo

In Italia abbiamo la fortuna di poter visitare castelli medievali, dimore storiche e manieri in cui storia e leggende popolari s’incontrano. Sono mete suggestive e ammantate di mistero, in grado di incuriosire anche i più scettici, ideali per organizzare una gita alternativa, divertente e… spettrale!

In Valle D’Aosta troviamo il Castello di Fénis che sembra essere avvolto da un grande mistero: è possibile visitare solo la cappella affrescata e le sontuose stanze collocate al primo piano. Il resto del castello, un tempo dedicato alla servitù, è invece off limits: pare che sia invasa da numerosi spiriti che schiamazzano e vociferano!

L’Emilia Romagna offre numerosi luoghi “oscuri” e il più noto è senza dubbio il Castello di Montebello situato nella provincia di Rimini. La leggenda, tratta da una storia vera, narra della principessa “Azzurrina”, bimba albina (segno di sventura nei secoli bui) che mentre giocava si spinse nei sotterranei del castello e di lei non si seppe più nulla. Negli anni multipli di 5, nella notte del solstizio d’estate, si sentono suoni, pianti e rumori di difficile interpretazione.

Un altro affascinante luogo da non perdere è la Rocca di Sassocorvaro, non distante da Urbino, nelle Marche. Nota soprattutto per la sua forma a tartaruga, a renderla così tanto misteriosa è la leggenda secondo cui ogni 26 agosto sotto l’arco della porta d’ingresso principale si possono udire urla e pianti disperati.

Infine, in provincia di Napoli, a Castellamare di Stabia, si trova il Castello a Mare abitato secondo i racconti dal fantasma di una donna vestita con un lungo abito rosso. Secondo la leggenda, la donna, al tempo della congiura dei baroni, aprì le porte del castello agli assedianti e poco tempo dopo si tolse la vita in preda al senso di colpa.

(Giacomo Schirò)

Accedi

Per utilizzare il portale

oppure

Password dimenticata?

Accedi

Per visualizzare i tuoi preferiti

oppure

Password dimenticata?