Logo

Non tutti i grassi vengono per nuocere - Non Solo Buono
addFav

Non tutti i grassi vengono per nuocere.

Quando diciamo “grasso” pensiamo subito a qualcosa di negativo. In realtà i grassi, se consumati nelle giuste quantità e facendo attenzione alla loro qualità, hanno proprietà molto utili per il nostro organismo: forniscono energia immediata − a parità di peso più del doppio rispetto ai carboidrati, agli zuccheri e alle proteine − e la immagazzinano nel corpo, sono costituenti fondamentali degli ormoni sessuali e steroidei, aiutano l’assorbimento delle vitamine liposolubili (A, D, E, K), dei carotenoidi e di alcuni polifenoli, hanno un ruolo importante nella vita delle cellule perché formano le loro membrane e rivestono la superficie degli organi interni creando una protezione meccanica e isolante anche dal punto di vista termico.

Quello che è importante sapere è che i grassi non sono tutti uguali: alcuni grassi sono più essenziali per la vita, come le vitamine. Sono i grassi omega 3 e omega 6, precursori di composti che nell’organismo svolgono importanti funzioni regolatrici. Sono essenziali perché il corpo non è in grado di sintetizzarli, tant’è vero che vengono anche denominati «vitamina F» (da fat = grasso).

Altri grassi invece sono da consumare il meno possibile e sono i grassi saturi e i grassi insaturi trans. Per quanto riguarda i primi, il loro consumo superiore al 10% del fabbisogno calorico totale è correlato con l’aumento del colesterolo nel sangue e degli stati infiammatori, che favorirebbero l’invecchiamento e le malattie neurodegenerative. Il consumo dei grassi insaturi trans, invece, quando supera il 30% del valore energetico totale può portare malattie e obesità.

Come comportarsi allora, quando si cucina e si fa la spesa? Se su un prodotto compare la scritta “grassi vegetali idrogenati” è meglio lasciarlo sullo scaffale: è ricco di grassi trans. E anche dove compare la scritta “grassi vegetali non idrogenati”, bisogna fare attenzione: sono grassi di scarsa qualità, per lo più saturi, a cui il produttore ha aggiunto la dicitura non idrogenati solo perché in molti sanno che il processo di idrogenazione non è salutare. Se compare in etichetta semplicemente “grassi vegetali” quasi certamente il prodotto è fatto con grassi di scarsissima qualità, tanto che il produttore non specifica i grassi che ha utilizzato.

Meglio preferire alimenti fatti con olio di oliva o altri oli vegetali di qualità, come quello di girasole o di riso. Rispetto ad alcuni cibi, anche gli alimenti con strutto o burro sono preferibili!

Qualunque sia la nostra scelta, infine, è sempre bene fare attenzione alle quantità e tra prodotti analoghi preferire quello con meno grassi e zuccheri e più fibra.

(Chiara Manzi presidente Associazione per la Sicurezza Nutrizionale in Cucina e direttore scientifico di Art joins Nutrition Academy)

1556706817

ANCHE LA PASTA FRESCA È PIÙ BUONA CON L’OLIO EVO

L’olio extra vergine di oliva è uno degli ingredienti fondamentali che permettono alle nuove ricette Gusto&Benessere 

di Fini di avere un sapore ricco e genuino, ma anche il giusto equilibrio dei nutrienti. Inoltre, la pasta Fini Gusto & Benessere è così buona che anche per condirla e ottenere un piatto bilanciato basta un filo di olio EVO.

Accedi

Per utilizzare il portale

oppure

Password dimenticata?

Accedi

Per visualizzare i tuoi preferiti

oppure

Password dimenticata?